martedì 22 agosto 2017

A SINISTRA DEL CUORE le venti e cinque vie di federica n16



Viaggio in nessun luogo è una delle salite più intense di questa "campagna" dolomitica, transitare tra le nebbie lontano da tutti insieme a Federica rimarrà sicuramente un bel ricordo. Da anni volevo guardare oltre il Cuore, sapevo che lì non avrei trovato difficoltà tecniche insuperabili, ero convinto però che l'isolamento ci avrebbe premiato. Le ripetizioni sono sulle dita si una mano ... quel desiderio di salire il Gigante sul filo del baratro.
Partiamo presto la mattina, nel bosco usiamo la frontale, il silenzio ci accompagna. Passi, un infinità di passi, un susseguirsi di attimi, e la parete dinanzi a noi al nascere del sole, grande, bella, forse unica in me.
Il "canale" si sale bene, centinaia di appigli e appoggi unici e pronti a sgretolarsi, la Nebbia sempre dietro, ferma ad osservarci, aspettando il momento buono per nasconderci, coprirci ... qualche sasso volteggia nell'aria, i fantasmi del passato ci osservano, parlano nell'aria, sicuramente meravigliati di vederci li. Arrivati al "colle" ci sporgiamo verso gli inferi, la calamita della Valle di San Lucano mi trascina verso il vuoto, scatto foto e sento qualcosa che assomiglia all'emozione, siamo legati, vicini. Istanti lunghi, momenti troppo brevi, si prosegue. La prima lunghezza richiede "occhio", gli appigli vanno presi delicatamente, due chiodi di sosta cantano il suono intonato.. qualche foto e la Nebbia, i Fantasmi, la Storia, decidono di nasconderci, niente, il panorama, la conoscenza, i sogni e l'immaginazione vengono avvolti dalla forza della natura... ogni filata di corda mi fermo e recupero senza vedere chi recupero...La cima è una cima che ho imparato a conoscere negli anni, con le stagioni, con tanta passione...


MONTE AGNER Via De Col- Santomaso-Da Campo-Milanese  
Parete Est- Nord.Est    8 Settembre 1934
















lunedì 14 agosto 2017

LA PIAZZOLA VUOTA



Una persona che se ne va è ..una piazzola vuota. Il termine di una vacanza è sempre qualcosa che se ne va, da sempre un anno che passa. Oggi, pochi istanti fa se ne è andato un Amico, è partito, ritornato alla sua terra, da altri Amici e dalla sua Famiglia. Io ho ancora qualche giorno, poi anche noi ritorneremo ...la normalità ti aspetta sempre e da sempre ti condiziona. Oggi è partito Daniele, Compagno d'arrampicata e di discussioni probabili e improbabili ... Un Amico vero e sincero.
Arrampicare non è più, anzi non è solo priorità ...
E' venuto a salutarmi al furgone, io me ne stavo sdraiato, stanco e intontito ... mi ha stretto la mano e detto scattandomi una foto:
"Vecio, stai riposando, sei distrutto"
....sorridendo ha aggiunto...
"Vecio, riposa un po', pensa che venti anni fa nessuno avrebbe creduto che avresti potuto diventare Vecchio"


Ciao Daniele, GRAZIE e...ci vediamo spero presto, ti aspetto insieme alla Monia a Lecco.
Grazie Ivo

domenica 13 agosto 2017

L'IMPORTANTE E' PERDERSI ...









Due linee, due "mi sa che abbiamo sbagliato qualcosa", ultimamente la cosa che mi riesce meglio è "perdermi" ... la fortuna vuole che sia da sempre fortunato. Ma poi credo, forse, spero, di rimettermi sulla retta "via". Hurra!!!


Però perdersi è veramente bello!!!

martedì 8 agosto 2017

DRAGON BOY SULLA PUNTA AGORDO


Tre Dragon Boy e una linea recente sulla Punta Agordo, tre "arrampicatori" innamorati del silenzio ... io questa bella linea la consiglio e ringrazio l'apritore per averla aperta.

(via Cai Boffalora - S.Santomaso e compagni)













sabato 5 agosto 2017

DRAGONBOY PER SEMPRE ...



E' veramente un onore, anche io, finalmente faccio parte di quel gruppo che è qualcosa in più di una semplice appartenenza, finalmente sono un DragonBoy!!
Per diventare DragonBoy, le regole sono ben precise, non basta solo arrampicare o credersi alpinista, bisogna ALMENO avere CINQUE anni di campeggio in Valle di San Lucano. 
Ovviamente prendere una decina di temporali in parete, sbagliare per tre volte consecutive sullo stesso itinerario e ... collezionare e "possedere" un cuneo di legno di "Barbier" o"Livanos".
Io sono un DragonBoy!!!
Oggi ho avuto la fortuna di arrampicare con altri due DragonBoy, la scelta è stata semplicissima, Via del Drago al Lagazuoi nord. 
Una delle regole dello statuto è quella di faticare il meno possibile, ecco perché si prende la funivia usufruendo della "cassa comune DragonBoy".
Alla base non troviamo nessuno, l'arrampicata classica è sempre meno classica, o forse questa via l'hanno salita già tutti!
La giornata corre velocemente lungo questo splendido itinerario e noi DragonBoy dominiamo abbastanza bene le difficoltà!

Cavolo, abbiamo sbagliato, questa placca non è quinto grado ...Giù una doppia non tanto veloce e ritorniamo sulla retta via!!! W i DragonBoy!!!

Al ritorno saccheggiamo un supermercato, l'alimentazione Dragon ... è una delle cose più importanti, io che sono "novello" nel gruppo mi bevo due coca cole, mangio due banane, due dolcetti alla crema, un piatto di pasta e un sacchetto di patatine...
Ora sicuramente le richieste per entrare in questo gruppo pioveranno a centinaia al campo base DragonBoy situato alla Locanda Col di Prà in Valle San Lucano, ma! attenzione, le regole descritte sono solo alcune dello statuto ... bisogna essere, bisogna fare, bisogna dare ( in montagna ovviamente), bisogna volere....
La cena annuale DragonBoy si svolgerà sicuramente a Novembre, per saperne di più ...contattatemi.
Ivo DragonBoy.
Dimenticavo ... un vantaggio nell'appartenenza Dragon .. è che non si viene più punti da Tafani, Zanzare e Zecche ...
















BUONA ARRAMPICATA