mercoledì 14 giugno 2017

SU E GIU'

1985

CROZ più WALKER uguale ESCOFFIER

Si dice che Eric Escoffier, 25 anni, sia il più simpatico arrampicatore solitario di Chamonix. Sicuramente è un grande fuoriclasse che ha dato la sua risposta a Profit a un mese dall'exploit sulla parete nord dell'Eiger: Sperone Croz e Sperone Walker alle Grandes Jorasses in un solo giorno.
Escoffier è uno specialista delle Jorasses, una sorta di Desmaison degli anni ottanta. Questa è la sesta volta che arrampica sulla severa parete nord, dove in gennaio ha compiuto la prima invernale della via degli Sloveni alla Punta Croz. M anello scorso mese di aprile ha realizzato una delle maggiori performance dell'alpinismo di tutti i tempi, congiungendo in 24 ore la storica via di Peters e Meier e il prestigioso itinerario di Riccardo Cassin.

Racconta Dominuque Radigue:
<< Mezzanotte. Eric lascia il rifugio Leschaux. Come di costume presso i "solo express", il suo zaino è leggero. Obbiettivo numero uno: Lo Sperone Croz. Di notte egli sale senza difficoltà i primi 800 metri. Giunto sull'ultimo nevaio, l'incidente. Rompe i ramponi e una delle piccozze. Sono le sei del mattino. Per tre ore, Eric maledice d'aver portato del materiale da test. Verso le nove, un elicottero carico di fotografi e di cameramen romba sopra di lui. E' il regalo venuto dal cielo ... >> ( da Vertical n.1).
Il seguito è eclatante. Ricevuti dall'elicottero dei nuovi attrezzi, Escoffier riparte verso la vetta delle Jorasses che raggiunge a mezzogiorno. In cima il suo amico Christophe Vaillant lo attende con un deltaplano biposto che dolcemente in appena quindici minuti, li deposita alla base dello Sperone Walker. Sono le tre del pomeriggio ed Eric per la seconda volta, supera la crepaccia terminale alla base della parete nord. Continua Radigue: << ... A mezzanotte è nuovamente la cima. Per lui le Jorasses si tempestano di stelle. Nella sua mente si delinea un nuovo sogno, le cime himalayane. Uno o due 8000 in successione ... Perché no? >>.


Da ALP N°3 LUGLIO 1985

Nessun commento:

Posta un commento